Crea sito

SMS SOLIDALI: I 28 MILIONI RACCOLTI SONO FERMI IN UNA BANCA

Gli italiani sono stati meravigliosi, come sempre, e all’indomani del terremoto del 24 agosto ad Amatrice hanno donato ben 28 milioni di euro con gli sms solidali diffusi tramite una straordinaria campagna condotta da tutte le principali fonti di informazione. Un po’ meno meravigliosa è stata la burocrazia italiana che oggi, precisamente 5 mesi dopo, non ha ancora speso un solo euro di quei soldi che verranno altresì utilizzati non più per l’emergenza ma per la ricostruzione delle zone terremotate. La prima deduzione che verrebbe spontanea è se la fase di emergenza sia finita e si sia passati alla fase della ricostruzione. Vedendo le immagini provenienti dai luoghi terremotati non parrebbe che la situazione emergenziale fosse totalmente risolta. Altra domanda che viene spontanea è come mai la campagna si chiamasse ‘un aiuto subito’ se dopo 5 mesi quei soldi non siano ancora stati spesi. E’ vero che l’idea di subito possa essere interpretata in maniera relativa, ma è pur vero che se gli italiani avessero saputo che dopo 5 mesi quei loro soldi sarebbero rimasti fermi su un conto, probabilmente avrebbero speso diversamente quel denaro.

Non è solo una questione economica, è una questione di rispetto nei confronti di chi rinuncia a qualcosa per il puro senso di solidarietà nei confronti della propria comunità nazionale. Tante famiglie magari hanno rinunciato ad un semplice caffè, altre magari hanno tolto qualcosa ai propri bimbi, ma tutte nello stesso identico modo meritano rispetto per la nobiltà del loro gesto.

Inoltre, c’è a rischio qualcosa di molto più importante degli sms stessi ed è il valore stesso della solidarietà. Se verrà dimostrato che questi soldi saranno spesi male o peggio ancora non verranno spesi, le future campagne di foundrising verranno puntualmente prese a pernacchie dagli italiani.  E sarebbe la giusta conseguenza dell’ennesimo scandalo italiano.

Noi con socialitaly intanto vogliamo lanciare un sondaggio per chiedervi se vi fidiate o meno degli sms solidali.

SMS SOLIDALI: QUALE DI QUESTE AFFERMAZIONI SENTI PIU' VICINA ALLE TUE OPINIONI

View Results

Loading ... Loading ...

 

 

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*